Medicina


Quali sono le cause della spondilite anchilosante?

La tendenza a sviluppare la spondilite anchilosante si crede di essere geneticamente ereditate, e una maggioranza (quasi 90%) delle persone con spondilite anchilosante sono nati con un gene noto come il gene HLA-B27. Gli esami del sangue sono stati sviluppati per individuare il gene HLA B27 marcatore e hanno favorito la nostra comprensione del rapporto tra HLA-B27 e la spondilite anchilosante. Il gene HLA-B27 appare solo ad aumentare la tendenza di sviluppo di spondilite anchilosante, mentre qualche fattore addizionale(di), forse ambientale, sono necessari per la malattia di apparire o diventare espresso. Per esempio, mentre 7% della popolazione degli Stati Uniti hanno il gene HLA-B27, solo 1% della popolazione ha effettivamente la malattia spondilite anchilosante. Nel nord della Scandinavia (Lapponia), 1.8% della popolazione ha la spondilite anchilosante, mentre 24% della popolazione generale hanno il gene HLA-B27. Anche tra individui HLA-B27-positivi, il rischio di sviluppare la spondilite anchilosante appare ulteriormente collegato al eredità. Negli individui HLA-B27-positive che hanno parenti con la malattia, il rischio di sviluppare la spondilite anchilosante è di 12% (sei volte maggiore che per quelli i cui parenti non hanno spondilite anchilosante).

Recentemente, più due geni sono stati identificati che sono associati con spondilite anchilosante. Questi geni sono chiamati ARTS1 e IL23R. Questi geni sembrano giocare un ruolo nell'influenzare la funzione immunitaria. Si prevede che attraverso la comprensione degli effetti di ciascuno di questi geni noti ricercatori saranno importanti progressi nella scoperta di una cura per la spondilite anchilosante.

Come si verifica l'infiammazione e persiste in diversi organi e delle articolazioni in spondilite anchilosante è un argomento di ricerca attiva. Ogni individuo tende ad avere il loro proprio modello unico di presentazione e di attività della malattia. L'infiammazione iniziale può essere il risultato di un'attivazione del sistema immunitario del corpo, forse da una precedente infezione batterica o una combinazione di microbi infettivi. Una volta attivato, sistema immunitario del corpo diventa incapace per spegnersi, anche se l'infezione batterica iniziale può essere abbassata a lungo. infiammazione cronica del tessuto derivante dall'attivazione continua del sistema immunitario del corpo in assenza di infezione attiva è la caratteristica di una malattia infiammatoria autoimmune.